Una Conferenza Unificata straordinaria – che salvo cambiamenti dell’ultima ora, si terrà giovedì prossimo – convocata proprio per consentire a Governo e Territori di trovare un’intesa sulla regolamentazione del gioco.

L’accordo sarebbe dovuto arrivare a fine aprile, ma il braccio di ferro si è protratto fino a oggi, tra ravvicinamenti e tensioni. Il Governo in questi mesi ha messo sul piatto il taglio del 30% del numero degli apparecchi e l’eliminazione delle slot da bar e tabaccherie, o quantomeno da quegli esercizi che non potranno creare delle aree separate; ma ha anche lanciato la proposta di distinguere le sale di classe A da quelle di classe B, per esentare dal rispetto dei distanziometri quelle con gli standard di sicurezza più elevati.

Una proposta che però le Regioni hanno respinto al mittente, bollandola come un “condono”. In vista del nuovo incontro, Pier Paolo Baretta- il sottosegretario all’Economia con delega ai Giochi – ha alzato la posta, ipotizzando anche una stretta sulle videolottery: «Mi sto ponendo il problema di ridurre le giocate sulle vlt: 500 euro mi sembra eccessivo, se dimezzassimo sarebbe un passo avanti e sarebbe un ulteriore segnale di civiltà, anche contro i rischi di riciclaggio» ha detto.

Ma sulla questione delle distanze, il Sottosegretario ha in sostanza chiesto ai Territori di fare un passo in avanti: «Nel momento in cui riduciamo complessivamente il numero delle macchine e il numero dei locali che le possono istallare, potremmo pensare che alla fine, essendoci un dimezzamento dei punti di gioco, anche la questione delle distanze si ridimensiona: su questa base ritengo ci sia una buona possibilità di confronto».

Articolo scritto da Gioel Rigido sul numero 83 del 21 ottobre 2016 di Totoguida e Scommesse.

Se volete leggere altri interessanti articoli cliccate quì.

https://i2.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2016/10/videolottery.jpeg?fit=650%2C350https://i2.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2016/10/videolottery.jpeg?resize=150%2C75La RedazioneLudopatia e Gioco d'azzardoNewsazzardo,giochi,news,videolotteryUna Conferenza Unificata straordinaria - che salvo cambiamenti dell’ultima ora, si terrà giovedì prossimo - convocata proprio per consentire a Governo e Territori di trovare un’intesa sulla regolamentazione del gioco. L’accordo sarebbe dovuto arrivare a fine aprile, ma il braccio di ferro si è protratto fino a oggi, tra ravvicinamenti e tensioni. Il Governo in questi mesi ha messo...Quotidiano online gratuito sul gaming e poker