Un sistema di controllo che consenta alla Malta Gaming Authority controlli più incisivi.

Anche per la prevenzione e il contrasto del match fixing e del riciclaggio di denaro, un innalzamento delle misure di tutela per i giocatori, con sanzioni più dure, un sistema di licenze doppio, che differenzi quelle commerciali da quelle rivolte al pubblico, con le aziende attive nel B2B che potrebbero avere forti esenzioni fiscali.

Sono alcune delle linee guida – riporta Agipronews – contenute nel Libro Bianco che la Malta Gaming Authority ha diffuso mercoledì scorso e su cui tutte le parti interessate sono invitate a fornire pareri e osservazioni.

Un testo che servirà poi da base per la rivoluzione normativa del settore, con il Parlamento che sarà chiamato ad approvare un nuovo “Gaming Act”, il testo unico sul gioco che regolerà il settore nei prossimi anni.

Articolo scritto sul numero 56 del 14 luglio 2017 di Totoguida e Scommesse.

Se volete leggere un altro interessante articolo cliccate quì.

https://i1.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2017/07/Malta-Gaming-Authority.png?fit=600%2C321https://i1.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2017/07/Malta-Gaming-Authority.png?resize=150%2C150La RedazioneNewsgioco,Malta Gaming Authority,newsUn sistema di controllo che consenta alla Malta Gaming Authority controlli più incisivi. Anche per la prevenzione e il contrasto del match fixing e del riciclaggio di denaro, un innalzamento delle misure di tutela per i giocatori, con sanzioni più dure, un sistema di licenze doppio, che differenzi quelle commerciali da quelle rivolte al...Notizie sul gioco, news dai Casinò,  eventi internazionali e tornei di poker