Eccoci oggi a parlare di un argomento “trito e ritrito” che ci accompagnerà per un po’.

Argomento di cui ogni giornale che si rispetti parla e quindi anche noi non ci smentiamo e, pur avendone parlato in passato, cercheremo, con questa nuova serie targata “dottfigio”, di leggerlo da prospettive diverse. Conoscere e Ri-conoscere le vostre odds è quanto di più importante c’è per decidere se e quando giocare e, una volta giocata, se e come implementare le betting-strategies lette nelle ultime “puntate”.

Il consiglio è quindi quello di fare dell’ordine mentale nella vostra testa per imparare e a memoria i calcoli delle odds più comuni.

Come fare? Beh sicuramente appoggiandosi a siti che ve le calcolano velocemente per poi impararle e, una volta nella vostra testa (e soprattutto quando potete permettervelo–magari ai microlimiti cash online-) fate un parallelismo tra le mani in cui usate le odds e quelle in cui ve ne dimenticate: resterete stupefatti della vostra abilità!

Certamente: spesso all’inizio farete degli errori; banali errori di “conteggio”. Ma questo non è un problema: è sbagliando che poi si ricorda più facilmente il “conto mentale” per non sbagliare.

Inoltre ricordate sempre questa importantissima massima: ogni strategia collegata al gioco che leggete qui, o in altri siti, è strettamente correlata alle odds! Se non ne conoscete significato, riconoscibilità e applicazione, ogni teoria e strategia lette qui saranno rese inutili!

Ogni volta che userete, correttamente, una decisione presa usando il calcolo delle odds, essa sarà tutta esperienza che avrete accantonato per migliorare il vostro gioco e crescere pokeristicamente; nel medio-lungo periodo, poi, questi calcoli diverranno parte di voi, automatici, e non saranno più i rapidi calcoli basati sul calcolo, a solo titolo d’esempio, della probabilità di chiudere un draw, ma si estenderanno a decisioni, matematicamente e psicologicamente, più complesse quali: bluffiamo o meno, chiamiamo un avversario, overbettiamo, ecc?

Ma…dopo tutte queste belle “ariose” parole? Come possiamo approcciarci al calcolo delle odds?

Beh, sicuramente ho trovato il modo di aprire un’altra serie per il nostro giornale, ma, per oggi, posso dirvi che: siamo persone, pokeristi o no, “bombardati” dalla matematica nel nostro quotidiano. E il bello è che spesso neanche ce ne accorgiamo o nemmeno la conosciamo così bene.

Un solo piccolo esempio? Vediamo a distanza un autovelox e in pochi attimi calcoliamo velocità e tempi di decelerazione per passarci dinanzi senza farci beccare. Certo: stimiamo; non lo sappiamo con esattezza. Ma la stima è per noi pokeristi essenziale!

Conoscere le odds è l’arma più potente che avremo al tavolo.

Presto inizieremo a conoscerle meglio!

Buona settimana!

 

https://i0.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2015/04/poker-odds.png?fit=600%2C323https://i0.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2015/04/poker-odds.png?resize=150%2C75Dott.FigioNewsNozioni di Pokernews,nozioni di poker,poker,POKER ODDSEccoci oggi a parlare di un argomento “trito e ritrito” che ci accompagnerà per un po’. Argomento di cui ogni giornale che si rispetti parla e quindi anche noi non ci smentiamo e, pur avendone parlato in passato, cercheremo, con questa nuova serie targata “dottfigio”, di leggerlo da prospettive diverse. Conoscere...Notizie sul gioco d’azzardo, eventi in casino, tornei, regole