TDA-Traduzione a cura di Fabiano Stefanini e Christian Scalzi. Rules Released Jul 28, 2017. Etichetta & Penalità 2^ parte

Le procedure raccomandate dal TDA sono suggerimenti da applicare per ridurre gli errori e migliorare la gestione degli eventi. Possono anche trovare applicazione in quelle situazioni che presentano troppe variabili per poter essere regolate da una sola regola universale.

La migliore regolamentazione, in questi casi, potrebbe richiedere l’applicazione di più regole, la valutazione di tutte le circostanze, e il riferimento alla regola 1 come guida principale nelle decisioni.

RP-1. Bottoni speciali per gli All-in
E’ consigliato l’utilizzo di bottoni speciali per gli all-in, che indichino chiaramente che la puntata di un giocatore è un all-in. Questi bottoni dovrebbero essere custoditi dal dealer (piuttosto che da ogni giocatore). Quando un giocatore va in all-in, il dealer dispone il bottone di fronte al giocatore, pienamente visibile dal resto del tavolo.

RP-2. Portare le puntate nel pot è sconsigliato
L’abitudine di portare le puntate nel pot mentre la fase di puntata e rilanci procede (quindi durante un round di puntate) è una cattiva pratica di gestione del tavolo. La riduzione della quantità di gettoni puntati (a seguito della aggiunta di essi o parte di essi al pot) può influenzare l’azione, creare confusione ed aumentare il rischio di errore.

Il TDA raccomanda che i dealer non tocchino le puntate dei giocatori salvo che si richieda un conteggio. Solo il giocatore che sia ingaggiato nell’azione può chiedere al dealer di posizionare i gettoni nel pot.

RP-3. Effetti personali
Il tavolo da gioco è di primaria importanza per la gestione degli stack, la distribuzione delle carte, e per le procedure di puntata. Il tavolo e gli spazi intorno ad esso (spazi per le gambe e passaggi) non dovrebbero essere ingombrati da oggetti personali non essenziali. Ogni card room dovrebbe esporre le proprie regole riguardanti gli oggetti che possono o non possono essere permessi nell’area di gioco.

RP-4. Mazzo disordinato 

Quando rimangono delle carte da distribuire nel corso di una mano e lo stub (la porzione di mazzo rimasto in mano al dealer, N.d.T.) dovesse accidentalmente cadere (ovviamente sul tavolo, N.d.T.) e dovesse risultare disordinato: 1) è, come prima scelta, preferibile tentare di ricostruire l’ordine originale dello stub, se possibile; 2) se non fosse possibile, tentare di ricreare un nuovo stub utilizzando solo le carte proveniente dallo stub stesso (quindi senza le carte del muck né le carte precedentemente bruciate).

Il nuovo stub dovrebbe essere mischiato (wash shuffle e riffle secondo procedura) e tagliato, e il gioco procedere con il nuovo stub ottenuto; 3) se, cadendo, lo stub dovesse mischiarsi con le carte del muck e/o le carte in precedenza bruciate, allora si procede a mischiare (secondo procedura) lo stub, le carte del muck e/o le carte bruciate insieme; il nuovo stub va quindi tagliato per poi procedere con questo nuovo stub ottenuto.

RP-5. Board girato prematuramente
Il board e le carte bruciate possono, occasionalmente, essere girate prematuramente per errore, prima cioè che l’azione nel round di puntate precedente sia terminata. Di seguito sono elencate le procedure generali per risolvere queste situazioni.

A: Per il flop prematuro, la carta bruciata viene lasciata al suo posto. Le carte del flop girate prematuramente tornano nello Stub e vengono rimischiate. Viene quindi girato un nuovo flop (senza bruciare un’altra carta) dallo stub rimischiato.

B: Per il turn prematuro, il turn viene messo da parte. Un’altra carta viene bruciata, e il river normale viene utilizzato come il nuovo turn. Dopo l’azione al turn, il turn prematuro viene rimischiato nello stub, un nuovo river viene girato senza ulteriori carte bruciate dal nuovo stub rimischiato.

C: Per il river prematuro, il river viene rimischiato nello Stub, la carte bruciata prematuramente per il river resta al suo posto. Terminata l’azione al turn, lo Stub viene rimischiato e il nuovo river viene girato senza bruciare alcuna ulteriore carta.

D: Per una carta prematura nei giochi Stud, vengono distribuite carte addizionali e messe da parte insieme alla carta (o carte) premature, a rappresentare l’intero giro di carte per i giocatori rimasti in gioco. Terminata l’azione nel giro di puntate, la strada successiva viene distribuita come di consueto.

Una volta arrivati all’ultima strada, la carta prematura e le carte addizionali distribuite e messe da parte vengono rimischiate nello Stub. L’ultima strada viene distribuita dallo Stub così rimischiato.

RP-6. Efficiente movimento dei giocatori
Lo spostamento dei giocatori per rottura e/o bilanciamento dei tavoli, dovrebbe essere eseguito in maniera veloce, così da permettere di non perdere i bui e non ritardare il gioco in qualunque modo. Se possibile, i giocatori dovrebbero essere dotati di chip-tray per il trasporto dei loro gettoni, e dovrebbe essere eseguito un sufficiente numero di color-up da consentire ai giocatori di non avere un eccessivo numero di gettoni non necessari da dover trasportare. (vedi Regola 9, 10, & 58)

RP-7. Tempistica per i cambi dealer.
Il TDA raccomanda che i dealer posticipino i cambi che accadano 90 sec. prima di una pausa programmata o un cambio livello. Questo evita perdite di tempo durante fasi cruciali di gioco.

RP-8. Procedure in Hand for Hand
A: il diritto di partecipare al payoff comincia all’annuncio “terminata la mano incorso di procederà hand for hand”. Se nella mano in corso viene eliminato un numero di giocatori sufficiente perché si oltrepassi l’ultima posizione pagata, i giocatori eliminati hanno diritto ad una parte della posizione (o posizioni) pagata/e nella mano corrente.

Es: NLHE, 50 posizioni pagate. Rimangono 52 giocatori nel momento in cui avviene l’annuncio e durante la mano vengono eliminati 3 giocatori. Tutti i 3 giocatori eliminati dividono il 50esimo premio pagato.

B: Durante la modalità hand for hand, si considera che ogni mano duri lo stesso ammontare di tempo, indipendentemente da quanto duri effettivamente. Lo standard del TDA è di 2 minuti per mano. La decurtazione di 2 minuti dal clock del torneo comincia con la mano in corso al momento dell’annuncio. Es: mancano 17:30 del livello corrente quando avviene l’annuncio. All’inizio della mano successiva il clock viene impostato a 15:30. Allo start della mano successiva, viene impostato a 13:30 e così via.

C: Affinchè i giocatori possano essere a conoscenza del momento esatto i cui il livello cambia, laddove sia possibile la riduzione del clock di 2 minuti dovrebbe avvenire ad ogni mano e non raggruppando le riduzioni in una (o più) dopo più mani giocate.

D: I bui continuano ad aumentare man mano che il tempo passa alla velocità di 2 minuti per mano e vengono raggiunti nuovi livelli di gioco.

E: I giocatori sono incoraggiati, ma non viene loro richiesto, a stare seduti al proprio posto durante la fase hand for hand.

F: nel caso in cui un giocatore in all-in venga chiamato durante la fase hand for hand, le carte di tutti i giocatori nella mano devono rimanere coperte. Il dealer non dovrebbe procedere ad alcuna azione finchè non gli vengano date istruzioni.

RP-9 Procedure di distribuzione nei tornei Stud
A: se la prima carta river (settima strada, N.d.T) viene distribuita scoperta in headsup, la carta distribuita all’avversario sarà anch’essa scoperta; in più giocatori la carta degli avversari viene distribuita coperta. In entrambi i casi, il gioco si apre con il giocatore primo di mano alla sesta strada. I giocatori con il river scoperto possono dichiarare all-in (e non partecipare ad ulteriori puntate per il main pot) ma devono farlo prima dell’apertura delle puntate da parte di altri giocatori al river.

B: Le carte di un giocatore che non sia al proprio posto (vedi regola 29) durante la distribuzione verranno considerate morte. La quarta strada non viene distribuita ai giocatori assenti.

C: se ci sono due o più mani alte di pari valore nello stud (o stud-8) o basse nel razz, le puntate cominciano dalla mano con la carta alta per seme in entrambi i giochi.

D: Se il giocatore a cui è stata distribuita la carta low per seme è all-in per le ante, le puntate cominciano dal giocatore alla sua sinistra. I giocatori con gettoni devono puntare almeno l’importo del bring-in oppure foldare.

https://i0.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2017/11/tda-poker-italiano-Etichetta-Penalità.png?fit=600%2C300https://i0.wp.com/www.ilgiornaledelpoker.com/wp-content/uploads/2017/11/tda-poker-italiano-Etichetta-Penalità.png?resize=150%2C150La RedazioneNewscarte,news,poker,regole poker,tdaTDA-Traduzione a cura di Fabiano Stefanini e Christian Scalzi. Rules Released Jul 28, 2017. Etichetta & Penalità 2^ parte Le procedure raccomandate dal TDA sono suggerimenti da applicare per ridurre gli errori e migliorare la gestione degli eventi. Possono anche trovare applicazione in quelle situazioni che presentano troppe variabili per poter essere...Notizie sul gioco, news dai Casinò,  eventi internazionali e tornei di poker